Informazioni Utili

Fondazione Casa Anziani Giubiasco
Viale Olgiati 38A
Tel: +41 (91) 850 44 00
Fax: +41 (91) 850 44 44
E-Mail: info@fcpa.ch

Comuni Fondatori


e

Saluto del direttore

Con grande piacere vi accolgo all’interno della nostra struttura geriatrica dove potrete trovare diverse risposte inerenti il mondo degli anziani. La Fondazione Casa per Anziani di Giubiasco, nata nel dicembre 1998, offre alla popolazione diverse tipologie di accoglienza: soggiorni definitivi e temporanei nel settore medicalizzato come pure appartamenti protetti per persone anziane ancora autosufficienti.

L’obiettivo prioritario è di assicurare una qualità di vita dignitosa in tutti gli stadi dell’essere anziano passando attraverso animazioni socio-culturali, servizi alberghieri adeguati, prestazioni terapeutiche e cure infermieristiche professionali. Questo è possibile attraverso del personale formato che sappia accompagnare l’anziano in questa fase della vita rispettandolo e sostenendolo dove necessario. Particolare attenzione é posta ai famigliari dei nostri ospiti attraverso il loro coinvolgimento nelle cure, nelle attività quotidiane e con il nostro sostegno nelle varie fasi che si susseguono durante il soggiorno del proprio caro.

Sicuro del fatto che visitando il nostro sito troverete tutte le informazioni necessarie per una prima conoscenza della nostra struttura, vi invito pure a contattarci nel caso in cui abbiate domande o curiosità al riguardo.

Il Direttore
Bruno Cariboni

 

Giornata del malato 2013
Discorso del presidente Fondazione Casa Anziani Giubiasco Alan Lancetti

Giornata del malato 2013, Fondazione casa anziani di Giubiasco

Gli ospiti delle case anziani, beneficiari delle nostre prestazioni di cura, fanno parte di una particolare e preziosa fascia della popolazione: quella che dopo un lungo percorso, fatto di esperienze e sacrifici, ha partecipato, ciascuno con le proprie piccole attività, a costruire il nostro attuale benessere sociale economico e culturale; i nostri cari ospiti sono quindi i testimoni diretti più preziosi che abbiamo del nostro passato e dei valori che ci vengono trasmessi.

Le loro mani - cito un passaggio1 - esprimono la fatica e la forza, i loro occhi sono lucidi, appannati, sentimentali e malinconici. L'andamento è precario, pochi capelli. Sono segni indelebili, una testimonianza del tempo che passa dove ogni ruga vale un ricordo, una sconfitta, una vittoria. Hanno vissuto gli accadimenti più strani e diversi. Sanno meglio di tutti cos'è il lavoro, il sacrificio, la passione, l'amore, la politica, la vita e la morte.

Ogniqualvolta ci rivolgiamo a degli anziani, affetti da malattia o altre sofferenze, dobbiamo essere consapevoli del loro vissuto importante e che c'è sempre qualcosa da imparare e scoprire da queste persone. Per questi motivi la responsabilità delle case di cura oltre ad accogliere gli anziani come ospiti per assicurare loro le migliori prestazioni sanitarie comprende anche il promovimento nella collettività di sentimenti di accresciuto rispetto, sostegno e tutela per le sfide che essi hanno passato e per quelle in corso, del vivere quotidiano, in cui un piccolo gesto di attenzione assume un valore nuovo, tanto per chi lo compie quanto per chi lo riceve.

Con questa consapevolezza mi piace ricordare che la casa anziani si è dotata del nome Aranda proprio per valorizzare l'anziano nel suo ultimo percorso di vita.

Solo una casa per anziani aperta, accogliente, capace di dialogare con i propri ospiti e i loro parenti riesce a comunicare alla sua comunità l'importanza dei valori che intende preservare.

Esprimo pertanto a nome mio e del consiglio di fondazione, particolare gratitudine e vicinanza agli anziani e un ringraziamento a tutti i collaboratori della casa che ogni giorno, con riguardo ai valori della casa, cercano di soddisfare al meglio le esigenze che questi difficili compiti comportano.

 

Alan Lancetti, Giubiasco, il 3 marzo 2013, saluto in occasione della giornata del malato

 

Perchè Aranda?

Significato: Si tratta di una popolazione aborigena australiana la quale ha creato una vera gerontocrazia all'interno della propria società. Sono gli uomini dai capelli grigi che detengono il potere, sono i depositari dell'esperienza necessaria per la sopravvivenza del gruppo, celebrano le cerimonie religiose e hanno l'autorità indiscussa sui giovani. Il loro apogeo viene raggiunto quando diventano vecchi e invalidi. La loro vicinanza al mondo dei morti li rende potenziali mediatori tra il terreno e l'ultraterreno; per questo inducono grande timore e sono trattati con venerazione ed il massimo rispetto.
La popolazione ARANDA rappresenta i valori fondamentali che regolano tutte le attività a favore degli ospiti della nostra struttura.


u u u

Nel centro Aranda trovate:

  • FCPA
    La Fondazione Casa per Anziani Giubiasco, con 83 posti letto medicalizzati e 27 appartamenti protetti.
  • ATTE
    Sede cantonale Associazione Ticinese Terza Età con il segretariato cantonale, il servizio di Telesoccorso, sede Rivista, UNI3 e settore Viaggi
  • Pro-Senectute
    Presenza del centro diurno terapeutico per anziani affetti da Alzheimer, centro di informazione e consulenza, servizio pasti a domicilio e ambulatorio pédicure
  • ATiDU
    Associazione Ticinese Deboli d'Udito
  • Consiglio degli Anziani del Canton Ticino